Agave

L'Agave è una pianta molto popolare, il suo principale scopo è quello ornamentale, il che la rende perfetta per giardini e parchi pubblici ed ha anche numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. L' Agave è una pianta originaria del Sud America. Questa pianta inizialmente era diffusa nelle zone tropicali ma oggi la si trova anche nell'area Mediterranea. Dell'Agave esistono molte specie differenti, ma quella originale è l'Agave americana. In Italia questa pianta è stata introdotta nel XVI secolo ed al giorno d'oggi cresce in tutte le regioni italiane, ma è più frequente nelle regioni centrali e meridionali, Cresce quasi ovunque, nei cespugli, nelle siepi, vicino ai marciapiedi. Le agavi, oltre ad essere utilizzate come piante ornamentali, hanno molti altri usi interessanti: possono essere usate in ambito tessile; da alcune specie si ricavano bevande come la Tequila, il Pulque e il Mezcal.

Indice dei contenuti

  1. Caratteristiche dell'Agave
  2. Coltivazione e cure dell'Agave
  3. Come e quando annaffiare l'Agave?
  4. Uso e proprietà dell'Agave

Caratteristiche dell'Agave

La pianta è formata da tante foglie lunghe, carnose e spinose che crescono formando intorno al fusto una forma particolare, come una rosa. L'Agave può vivere a lungo, essendo una pianta molto longeva, ma non supera mai i 30 anni. La particolarità di questa pianta è proprio il suo fiore, infatti fiorisce una volta sola in tutta la sua vita e quando questo avviene la pianta poco dopo morirà. Il fiore sembra quasi una pannocchia gialla che si apre in tanti piccoli fiorellini con stelo molto sottile e molto lungo. Questo raggruppamento di più fiori, disposti in modo tale da sembrare un unico fiore, può crescere parecchio e raggiungere diversi metri di altezza. La fioritura di questa pianta è da una parte straordinaria e molto attesa, dall'altra significa che presto, una volta che il fiore inizierà a crescere la pianta inizierà a morire.

Coltivazione e cure dell'Agave

La pianta non è difficile da coltivare in quanto non richiede cure particolari, crescendo spontaneamente nelle zone con un clima mite. L'importante è collocare la pianta in un luogo con la temperatura temperata, infatti essendo una pianta tropicale non deve essere collocata in luoghi freddi o in zone con un clima rigido, deve sempre avere calore. La pianta può essere collocata in due posti: In terra piena (giardino o parco) solamente in zone con clima temperato o caldo (anche nelle isole) e deve godere di molta luce. Va collocata in un luogo ben esposto ma non a diretto contatto con i raggi solari che potrebbero bruciare le foglie. Oppure in vaso e valgono le stesse regole di quando piantiamo la pianta in terra piena,il luogo ospitante deve avere temperature piuttosto alte. In inverno però, quando le temperature si abbassano, bisogna portare la pianta all'interno, in quanto le temperature le sarebbero insopportabili. E' fondamentale comunque, garantire alla pianta la giusta luminosità, avendo bisogno di molta luce, sempre stando attenti a non esporla a diretto contatto con i raggi solari.

Come e quando annaffiare l'Agave?

Trattandosi di una pianta provvista di abbondanti tessuti contenenti sostanze mucillaginose che si imbibiscono di acqua trattenendola, non ha bisogno di essere annaffiata spesso, quindi non ha necessità di molta acqua; se piantata in giardino basta solo la pioggia. Se piantata in vaso basterà darle poca acqua una volta la settimana in quanto questa pianta soffre moltissimo del ristagno d'acqua nel sottovaso e questo potrebbe danneggiare molto seriamente la pianta, fino a far marcire le radici. Bisogna stare molto attenti che nel sottovaso non restino residui d'acqua e in tal caso svuotarlo subito.

Uso e proprietà dell'Agave

L'agave è una pianta importantissima nel settore agro-industriale, infatti compone la base di molte bevande alcoliche come per esempio la Tequila, una delle bevande più famose e popolari del Centro America. Questa incredibile pianta viene usata fin dall'antichità, il suo uso principale nell'alimentazione era quello di dolcificante, mentre veniva anche usata come medicinale o per creare vestiti. Al giorno d'oggi l'agave viene usata per produrre uno sciroppo che permette sostituire lo zucchero raffinato in quanto è un dolcificante naturale. Viene usata anche per produrre additivi alimentari, tessuti e addirittura come materiale da costruzione. Lo sciroppo di agave può essere prescritto per risolvere problemi fisici come malattie del fegato, ulcere, tosse; previene lo scorbuto ed è un aiuto contro l'obesità, l'osteoporosi e le irritazioni della pelle. Inoltre può aiutare a tenere sotto controllo il diabete, visto che è un dolcificante naturale. Aiuta a regolare lo stimolo della fame, perciò favorisce la perdita di peso. Abbiamo quindi capito che questa strana pianta può essere utilizzata per scopi medicinali poiché molto efficace. Prima di iniziare a usarla a questo scopo, ricordati che è indispensabile chiedere un parere professionale al tuo medico di fiducia.

Ti potrebbero interessare anche: