Ciclamino

Il Ciclamino è una pianta con fiori coloratissimi e allegri ed è uno dei più diffusi nel nostro paese. Appartiene alla famiglia delle Primulacee ed il suo nome scientifico è Cyclamen. È una pianta invernale adatta per dare una pennellata di colore a giardini e terrazze. La coltivazione di questa pianta non è difficile e non richiede particolari doti, ma serve conoscerla bene e conoscere soprattutto le sue esigenze.

Indice dei contenuti

  1. Habitat del Ciclamino
  2. Coltivazione del Ciclamino
  3. Moltiplicazione
  4. Terriccio e irrigazione
  5. Concime
  6. Propietà del Ciclamino
  7. Malattie e cura
  8. Specie di Ciclamino

Habitat del Ciclamino

Il Ciclamino lo si trova nelle aree geografiche del bacino Mediterraneo - Italia, in varie regione dell'Europa come Croazia, Spagna, Francia, in Grecia, in Asia occidentale, in Africa, in Medio Oriente, in Persia ma la maggior concentrazione di specie la troviamo in Asia Minore. Questo fiore cresce nei boschi sempreverdi, sotto spessi strati di foglie, in buche di terreno su pietra calcarea, nei pascoli, al di sopra della quota dei sempreverde (in alta quota) e da 0 a 1500 metri di altitudine sulle Alpi. In italia generalmente cresce in boschi ombrosi, cespuglieti, ma anche in boschi di querce, di betulle e castagne. Il terreno in cui si sviluppa è calcareo con un pH basico e umido, infatti la tolleranza al freddo dipende dalla specie di questo fiore, la specie alpina può arrivare a sopportare temperature fino a -30°C. Questo fiore può benissimo essere coltivato sia in giardino che in vaso. La pianta del Ciclamino è inoltre una pianta velenosa per l'uomo: nel suo tubero sono infatti contenute sostanze tossiche che tuttavia risultano essere innocue per molti animali.

Come coltivare il Ciclamino

Il Ciclamino può essere coltivato sia all'esterno che in appartamento, qui troverai i consigli per entrambe le soluzioni:

Coltivazione e cura in esterno

Il ciclamino è una pianta rustica e il tubero va piantato in tarda primavera o fine estate in terreni ricchi di sostanze organiche ai quali bisogna aggiungere foglie di faggio e sabbia (che trattengono l'umidità ) e va piantato ad una profondità  di circa 3 o 4 centimetri. Le foglie che cresceranno saranno più piccole di quelle delle piante cresciute in appartamento. La pianta deve essere posizionata in ombra o in mezz'ombra e bisogna annaffiare periodicamente quando il terreno è asciutto. Dopo la fioritura, a primavera, il fogliame appassisce e la pianta entra in riposo vegetativo; durante questo periodo evitare di annaffiare. Quando il tubero è dormiente lo possiamo dissotterrare e spostarlo.

Coltivazione e cura in interno

Se abbiamo una pianta che stiamo coltivando in casa, bisogna farlo durante il periodo invernale (stesso procedimento di coltivazione all'aperto ma in vaso). Durante il periodo invernale la temperatura ottimale per questa pianta varia dai 18 ai 20°C e non deve mai scendere al di sotto dei 15°C. Durante il periodo estivo le annaffiature devono essere abbondanti, quindi annaffiare solo ed esclusivamente quando il terreno è asciutto, evitando di creare ristagno d'acqua, o di bagnare eccessivamente le foglie. Questa pianta, cresciuta all'interno, soffre della vicinanza a fonti di calore e gli ambienti troppo asciutti, quindi posizionarla lontano da caloriferi, stufe o altre fonti di calore. Quando la pianta fiorisce ed è in piena fioritura, evitare di vaporizzare in quanto l'acqua macchia i petali, quindi per poter avere sempre un buon grado di umidità  si possono utilizzare sottovasi che andranno riempiti di argilla espansa, in modo tale da mantenere l'umidità  giusta senza correre il rischio di far marcire le radici.

Moltiplicazione del Ciclamino

I ciclamini possono essere riprodotti solo dai semi e per produrre questi semi i ciclamini devono essere impollinati, quindi con un pennellino prendere il polline dalle antere e depositarlo sugli stimmi. Ricordarsi che i semi vanno seminati nel mese di settembre. Esistono principalmente due metodi per la moltiplicazione di questi bellissimi fiori, qui di seguito troverai una descrizione dettagliata per ognuno di loro.

Moltiplicazione per seme

Questo genere di moltiplicazione si deve effettuare dalla primavera fino all'inizio dell'autunno. Bisogna mettere in una cassetta del terriccio leggero adatto alla semina, dopo di che in righe orizzontali predisporre i semi che poi andranno coperti con pochissima terra da spargere con un setaccio. Bagnare poi la terra con un vaporizzatore, coprire il tutto con un telo di plastica e arieggiare di tanto in tanto. Ricordarsi di non lasciare mai ristagni d'acqua. Nel giro di qualche settimana si potranno vedere spuntare le piantine, quindi togliere la plastica ed esporre la cassetta alla luce, ma non diretta. Quando le piantine saranno cresciute le si potrà  togliere dalla cassetta e mettere in vasetti o in un unico vaso con il substrato definitivo.

Moltiplicazione tramite bulbo

Bisogna dividere il bulbo in più parti utilizzando un coltello ben pulito, ogni sezione del bulbo tagliato deve avere due occhi. La parte di tubero che abbiamo precedentemente tagliato va piantato in tarda primavera o fine estate in terreni ricchi di sostanze organiche ai quali bisogna aggiungere foglie di faggio e sabbia (che trattengono umidità  ma rendono il terreno permeabile agli eccessi d'acqua) e va piantato ad una profondità  di circa 3 o 4 centimetri. Il tubero nel terriccio deve essere posizionato in ombra o in mezz'ombra e bisogna annaffiare periodicamente quando il terreno è asciutto.

Terriccio e irrigazione per il Ciclamino

Questa pianta necessita di un substrato composto da terra di bosco, torba e sabbia in parti uguali. Creare sul fondo (se la pianta è in vaso) uno spesso strato drenante con cocci, ghiaia o perle di argilla espansa, in modo tale da evitare il ristagno dell'acqua. Solitamente il travaso è necessario dopo molti anni, solitamente quando notiamo che le radici iniziano a fuoriuscire dal vaso, ricordarsi però che bisogna fare questa operazione in primavera o in estate, cioè il periodo in cui la pianta smette di fiorire e va in riposo vegetativo. Per quanto riguarda le annaffiature bisogna stare molto attenti a non creare ristagni d'acqua anche se il terreno deve rimanere abbastanza umido. Durante il periodo vegetativo annaffiare ogni giorno, o almeno ogni due giorni, riempiendo il sottovaso, dopo mezz'ora dall'annaffiatura svuotare il sottovaso perchè in quel periodo la pianta avrà  assorbito l'acqua sufficiente. Terminato il periodo di fioritura bisogna diradare le annaffiature in maniera tale che la piana possa andare a riposo, quindi annaffiare ogni 15-20 giorni nella zona del bulbo.

Concime per il Ciclamino

Per curare al meglio la pianta è bene somministrare ogni 10 giorni un concime liquido per piante fiorite, durante l'annaffiatura.All'inizio della stagione vegetativa si consiglia di utilizzare un concime con un contenuto più alto di azoto, per stimolare la crescita e produzione delle foglie, passato il periodo della stagione vegetativa utilizzare un concime con più alto contenuto di potassio.

Proprietà del Ciclamino

Il ciclamino è da sempre una pianta medicinale molto utilizzata, infatti in molti farmaci viene usato per curare molti disturbi; infatti il tubero di questa pianta contiene l'alcaloide ciclamina che subendo l'idrolisi in un ambiente umido, si trasforma in ciclametrina. Le proprietà  terapeutiche della pianta sono: effetto calmante sul corpo, eliminazione dei processi infiammatori; è un antisettico per l'intero organismo. Nei medicinali viene usato per: malattie virali (sinusite, rinite), mal di testa, malattie del tratto gastrointestinale, disturbi nervosi, gotta e reumatismi, allergie, lievi disturbi cardiaci, malattie di ossa e nervi.

Malattie e cura Ciclamino

Tra le malattie più comuni del ciclamini ci sono i vari funghi e la Muffa Grigia. Per quanto riguarda la Muffa Grigia si manifesta sulle foglie con aree di marciume bruno che in presenza di umidità  si ricopre di una sostanza simile alla muffa. per ovviare a questo problema bisogna solo variare le condizioni di cura della pianta, quindi mettere la pianta in un luogo arieggiato e luminoso e asportare manualmente le parti della pianta colpite. Se invece notate sulle foglie della pianta delle macchie allungate o tondeggianti che possono raggiungere una dimensione di 1 o 2 centimetri, di colore marrone-giallo, vuol dire che è stata attaccata da un fungo. Quindi asportare manualmente le foglie malate e successivamente trattate con un fungicida a base di rame tutta la pianta, ricordarsi di spostarla da altre piante per circa 30/40 giorni in modo che il fungo non attacchi le piante vicine.

Varie specie di Ciclamino

Abbiamo preparato un elenco con tutti i principali nomi di ciclamino e le loro immagini. Scopri di più su questi meravigliosi fiori e divertiti sfogliando la nostra lista di foto!

Ciclamino Confusum

Questa pianta cresce in Grecia, specialmente nel distretto Kissamos a nord ovest di Cipro, in Turchia nella Penisola di Datca. Cresce in boschi misti di conifere e latifoglie, in uliveti, gole boscose e soprattutto cresce all'ombra. I suoi fiori nascono tra ottobre e novembre ed i lobi della corolla sono lunghi tra i 2 e i 4 centimetri, larghi tra i 7 e i 12 millimetri, di colore rosa; le punte di questi fiori possono essere anche arrotondate. Le foglie nascono dopo la fioritura e sono a forma di cuore, con lobi angolari; sono carnose con il gambo spesso. il colore è verde brillante e il lato inferiore può essere violaceo, sono lunghe dai 7 ai 10 centimetri e larghe uguali.

Ciclamino Africanum

Si trova nelle aree geografiche del Nord Africa come in Algeria e Tunisia. Il clima in cui cresce è tipicamente mediterraneo, quindi estati calde e secche, inverni caldi e umidi. Cresce nelle gole rocciose dove l'ombra è parziale ed in montagna cresce ad altitudini più elevate, nei boschi e in pascoli. I fiori nascono tra settembre e novembre, sono rosa e a volte profumano di viola. I fiori sono lunghi tra gli 1,8 e i 3,5 centimetri, larghi dai 7 ai 12 millimetri ed hanno delle linee più scure che formano una V alla base del fiore. Le sue foglie nascono dopo la fioritura, sono a forma di cuore con i margini dentellati dalle sfumature verdi o grigie; nella parte inferiore la foglia può essere violacea, sono lunghe e larghe tra i 5 e i 18 centimetri.

Cyclamen Purpurascens

Questa pianta cresce in un'ampia area nelle Alpi e nei Balcani, in Francia, in Italia, in Svizzera, in Germania, in Austria, in Ungheria, in Slovenia e in Croazia. Il suo habitat naturale è quello dei boschi di caducifoglie, misti o sempreverdi, sotto spessi strati di foglie. Nei balcani può crescere anche in pascoli radi, sulle Alpi cresce ad un'altitudine di 1500 metri slm. I suoi fiori fioriscono tra giugno e ottobre, sono di colore rosa o porpora rossastro e hanno un profumo molto dolce. I lobi della corolla sono lunghi dai 1,5 ai 2,5 centimetri e larghi dai 5 ai 10 millimetri. Le foglie si sviluppano a fine estate possono essere rotonde o ovali con il bordo liscio o leggermente dentato. Il colore è verde scuro e possono anche sembrare marmorizzate, di color verde o argento con la parte inferiore violacea, sono lunghe dai 3 agli 8 centimetri e larghe tra i 2,5 e gli 8 centimetri.

Colchicum autumnale

Questa pianta la si trova nell'area geografica del Caucaso, in diverse piccole aree. Il suo habitat naturale è in luoghi dove ci sono abbondanti sacche di terreno ricche di humus, in rocce calcaree ai lati delle gole fluviali boscose. I fiori nascono nel periodo tra luglio e ottobre, di colore rosa e molto profumati. I lobi della corolla sono lunghi da 1 a 2 centimetri e lunghi tra i 5 e i 10 millimetri, con un'area leggermente più scura alla base del fiore. Le sue foglie crescono a fine estate e sono larghe e ovali, carnose e con i margini ispessiti e arricciati verso il basso, sono verde scuro e la parte inferiore è leggermente violacea, sono lunghe dai 2,5 ai 7 centimetri e larghe dai 2,5 agli 8 centimetri.

Ciclamino Persicum

Questa pianta la si trova a Cipro, in Siria, in Palestina e in Africa. E' una pianta erbacea che raggiunge i 10 centimetri d'altezza, i suoi fiori hanno colori molto vivaci e sono molto profumati. I suoi fiori sbocciano in inverno, sono internamente di colore porpora e il resto della corolla può essere color bianco, salmone, rosa o rosso, sono lunghi 2-3 centimetri. Le foglie hanno una forma a cuore con la parte superiore color verde macchiata di bianco, mentre quella inferiore è rossastra. Le varietà  di questa pianta a fiori grandi sono Cardinal con fiori scarlatti, Cristatum con fiori color salmone, Pink Pearl con fiori rosa, Perfection Mix con fiori che possono essere di diverse tonalità  di rosso, rosa, malva e bianco, Punctatum con fiori maculati rosso scuro, Sanguineum con fiori rosso vivo e Victoria con fiori bicolori rosso e bianco con margine increspato.

Ciclamino Cilicium

Questo ciclamino lo si trova in Turchia, nella zona delle provincie di Adana, Antalya, Icel, Isparta, Karam e Konya. È una pianta di montagna che cresce dai 200 ai 2000 metri di altitudine. Trova il suo habitat nell'argilla sabbiosa, su pietra calcarea, in boschi di conifere o boscaglia, e in ombra tra le rocce. I suoi fiori nascono da settembre a novembre a seconda dell'altitudine e il colore dei fiori va dal bianco al rosa intenso e profumano leggermente di miele. Sono lunghi tra 1,5 e 2 centimetri e larghi tra i 4 e i 6 millimetri. Le foglie, come altre specie, crescono dopo la fioritura, sono di forma ovale o a cuore, hanno bordi leggermente smerlati con un centro verde circondate da un'area verde pallido, il lato inferiore è rossastro-viola, sono lunghe da 1,5 a 6 centimetri e larghe da 1,5 a 5 centimetri.

Ciclamino Intaminatum

Questa pianta si trova nell'area geografica della Turchia, nelle aree delle provincie di Bilecik, Bursa, Eskisehir e Kutahya. Il suo habitat naturale lo si trova in un'area dove le estati sono più fresche e umide, con abbondanti piogge nel periodo invernale. In alture dai 300 ai 1800 metri slm lo si trova su terreni argillosi, boschi di latifoglie o boschi misti di conifere e latifoglie, in aree più alte in spazi aperti. I fiori nascono nel periodo tra settembre e novembre e sono di colore bianco con venature grigie; esistono anche esemplari di colore rosa con venature rosa scuro. Sono lunghi da 1,2 a 2,9 centimetri e larghi tra i 4 e i 9 millimetri. Le foglie crescono o durante la fioritura o subito dopo, sono a forma di rene e nel centro sono verde mentre sui lati hanno un colore verde chiaro, sono lunghe da 1 a 5 centimetri e larghe uguali.

Ciclamino Mirabile

Lo si trova nell'area geografica del sud ovest della Turchia, nell'area delle provincie di Aydin, Denizli, Ispata, Izmir, Manisia e Mugla. L'habitat naturale di questa pianta è nel terreno sabbioso, su terreno calcareo, in ombra parziale ai bordi dei boschi di conifere. Richiede un clima abbastanza caldo come quello mediterraneo, con un'estate calda e secca ed un inverno umido e caldo. Fiorisce nei mesi di ottobre e novembre e i fiori sono di colore bianco o rosa intenso, sono lunghi da 0,8 a 2,6 centimetri e larghi dai 2 ai 12 millimetri. Le sue foglie crescono nel periodo autunnale, sono rotonde con i bordi smerlati o dentati, verde scuro al centro e nell'area periferica, di colore verde-bianco nella parte superiore mentre nella parte inferiore sono rosse porpora; sono lunghe da 1,5 a 4 centimetri e larghe da 1,5 a 4,5 centimetri.

Cyclamen Repandum

Questo ciclamino cresce nelle aree geografiche tra Italia, in Croazia, in Bosnia.Erzegovina, in Francia, in Corsica, in Sardegna e in Algeria. Il suo habitat naturale si trova nelle zone umide e piovose nel periodo invernale, in zone ombrose a circa 1300 metri slm, in boschi sempreverdi e terreni rocciosi. Fiorisce in primavera, tra il mese di marzo e di maggio, ed è di colore rosa rossastro con il fondo rosso porpora, sono lunghi tra 1,5 e 2,5 centimetri e larghi tra i 5 e i 10 millimetri. Le foglie crescono ad inizio primavera o quando la fioritura è completa e sono a forma di cuore con bordi leggermente smerlati. Sono verde scuro con una zona frastagliata verde chiaro o grigio-verde. Sono lunghe dai 2 ai 15 centimetri e larghe da 1,5 ai 15 centimetri.

Ciclamino Rhodium

Questa pianta la si trova in Grecia principalmente nell'area delle Isole dell'Egeo, di Rodi e di Kos. Il suo habitat naturale si estende in altitudine dai 50 ai 1700 metri slm e, a seconda dell'altitudine lo si trova in zone rocciose, in pinete, in boschi. I fiori nascono da marzo a maggio e il colore varia dal bianco al rosa molto pallido con la base rosa-porpora, sono lunghi da 1,5 a 3 centimetri e larghi dai 5 ai 10 millimetri. Le foglie crescono ad inizio primavera, sono a lama sottile ed ovali con margini spesso smerlati. Sono verde scuro con macchie verde chiaro o grigio-verde, la parte inferiore è verde pallido o violaceo e sono lunghe dai 2 ai 15 centimetri e larghe da 1,5 a 15 centimetri.

Cyclamen Hederifolium

È originario dell'Italia e della Grecia, ed è una specie rustica con foglie di colore verde scuro screziato verde chiaro nella parte superiore mentre nella parte inferiore sono rosse. La pianta di questo ciclamino è alta tra i 15 e i 20 centimetri, ha fiori rosa pallido che misurano circa 2-3 centimetri, fioriscono tra fine agosto e settembre. le foglie nascono successivamente e persistono fino a primavera. I fiori di questa pianta possono essere anche bianchi.

Cyclamen Neapolitanum

Questa pianta è diffusa particolarmente in Italia, soprattutto nelle aree geografiche della Liguria, in Emilia e in Sardegna. È una pianta rustica alta circa 10-15 centimetri e i suoi fiori sono lunghi circa 1,50 centimetri, il periodo di fioritura è tra agosto e settembre. Il colore di questo fiore generalmente è color malva ma può avere varie sfumature che vanno dal bianco al rosa carminio. Le sue foglie sono verdi rotonde o ovali e sono larghe circa 5-10 centimetri; nascono dopo il fiore nel periodo tra settembre e ottobre.

Cyclamen Graecum

L'area geografica in cui troviamo questa pianta è la Grecia in particolare nel Peloponneso, nelle Cicladi, in varie isole dell'Egeo e in un'area a nord ovest di Creta. Il suo habitat naturale è quello che presenta un clima mediterraneo con estati calde e secche, inverni tiepidi e umidi; cresce specialmente in spazi aperti, terra rossa, crepe nella roccia nuda, in vecchi uliveti o in zone completamente in ombra. I fiori nascono tra settembre e novembre, il colore va dal rosa pallido al rosa violaceo scuro, ma può essere anche completamente bianco. I fiori sono lunghi tra 1,5 e 2,5 centimetri. Le sue foglie crescono dopo la fioritura, sono ovali con il bordo ispessito e leggermente dentato, variano dal tono verde, argento o grigio satinato e alcuni esemplari hanno foglie verdi screziate di bianco. Sono lunghe dai 5 ai 15 centimetri e larghe dai 3 ai 13 centimetri.

Cyclamen Balearicum

Questa pianta cresce in Spagna specialmente nelle aree geografiche: Isole Baleari, Maiorca, Minorca, Ibiza, Cabrera, e Dragonera, in Francia e in Corsica, nella regione del Languedoc-Roussillon e nelle regioni del sud. Cresce in un clima prettamente mediterraneo con estati calde e secche ed inverni tiepidi e umidi, il suo habitat naturale lo trova sulla pietra calcarea, in luoghi ombreggiati, lungo i pendii, tra querce, sempreverdi, pinete o in gole e fessure nella roccia, cresce fino ad un'altitudine di 1400 metri sul livello del mare. Fiorisce tra febbraio e maggio ed il colore del fiore è bianco, a volte il bordo è leggermente rosato, ed è lungo tra 0,8 e 1,6 centimetri e largo dai 3 ai 5 millimetri. Le foglie crescono tra l'autunno e l'inizio dell'inverno, sono a forma di cuore con i margini smerlati leggermente, sono di color verde-blu o grigio-verde e la parte inferiore è violacea, sono lunghe dai 2 ai 9 centimetri e larghe uguali.

Ciclamino Somalense

Lo si trova nelle regione delle montagne di Al Miskat nel nord est della Somalia. Il suo habitat naturale è leggermente diverso rispetto al clima mediterraneo infatti vive in zone dove l'estate è calda e secca e l'inverno è caldo con poche piogge. Cresce nella terra usurata dall'acqua o nelle fessure di calcare delle scarpate. I suoi fiori nascono verso novembre, sono di colore rosa violaceo pallido, con un colore rosa scuro alla bocca della corolla, sono lunghi da 1,5 a 1,7 centimetri e larghi 5-7 millimetri; a diversità  degli altri ciclamini anziché arrotolarsi dall'alto questo ciclamino si piega verso la base della pianta. A differenza di altre specie le foglie di questa pianta crescono quando nascono i fiori e si alzano direttamente dal tubero. La parte superiore è di colore verde mentre quella inferiore di queste foglie è violacea, sono lunghe dai 3 ai 10 centimetri e larghe dai 4 ai 12 centimetri.

Fotografie di: Miltos Gikas (Rhodium), Francine Riez (Repandum), Prenn (Mirabile), Averater (Intaminatum), Masaki Ikeda (Persicum), Mariia Zykova (Colchicum), Enrico Blasutto (Purpurascens), Eric in SF (Africanum), Rob Wallace (Confusum), David J. Stang (Neapolitanum), BotBln (Hederifolium), Meneerke bloem (Cilicium). Le foto hanno alcuni diritti riservati e usano licenze creative commons 2.0, 3.0, 4.0 e GNU. Alcune delle immagini con diritti provengono da flickr.

Ti potrebbero interessare anche: