Attrezzi da giardinaggio

In questa sezione del nostro negozio online potrai trovare vari attrezzi e accessori che ti saranno utili sia che tu decida di coltivare le piante in vaso che in giardino. Di seguito troverai una serie di set per giardinaggio, dal più semplice a quello un po’ più completo, in questi set troverai attrezzi per poter trapiantare le piante, per smuovere la terra, per riempire vasi e altri utensili utili per il giardinaggio. Troverai anche molti accessori tra cui guanti da giardinaggio di vari tipi e misure con i quali potrai maneggiare le tue piante tranquillamente e prenderti cura delle tue mani, immagina per esempio potare le rose, soprattutto quelle rampicanti, senza guanti?! Questo accessorio è indispensabile per non ferirti mentre semini, travasi o poti. Se invece hai deciso di piantare i tuoi fiori in un bel giardino, ti consigliamo anche le migliori canne per l’acqua ed i vari set di irrigazione per poter annaffiare le tue piante facilmente, in quanto hanno misure e getti differenti a seconda delle tue esigenze. Detto questo qui di seguito troverai tutti i migliori attrezzi e accessori da giardinaggio del mercato con una breve descrizione, subito dopo i prodotti ti forniamo anche una breve guida per aiutarti con l’acquisto.

Kit giardinaggio

Guanti da giardinaggio

Utensili e attrezzi per il giardino

Cintura porta attrezzi

Tubi per irrigazione

Kit irrigazione giardino

Dopo averti fornito le informazioni di base ti specifichiamo al meglio a cosa servono e quali sono gli attrezzi da giardinaggio, set di irrigazione e gli accessori che fanno al caso tuo.

Kit da giardinaggio: la maggior parte dei kit sono composti da pochi attrezzi, ma essenziali, per poter iniziare ad approcciarsi al giardinaggio con i giusti strumenti. Nel giardinaggio ci sono sempre tantissime cose da fare e anche gli strumenti da utilizzare sono molti, che possono aiutare per un lavoro piuttosto che per un altro. I kit sono formati da attrezzi che servono per piantare bulbi, trapiantare le piante, pulire e creare aiuole, ecc. I kit basici per iniziare a fare giardinaggio devono contenere: mini vanga, mini pala, sarchiello, mini forca, estirpatore, zappetta, piantabulbi, cesoie e annaffiatoio, in alcuni set potrai anche trovare guanti e occhiali. In commercio si trovano anche questi attrezzi contenuti in una borsa o in una valigetta, in modo che tutto sia in ordine una volta terminato il lavoro. Nel nostro negozio online potrai trovare alcune di queste soluzioni dai kit più economici a quelli un po’ più cari e completi di tutto quello che serve.


Guanti giardinaggio: il consiglio che ti diamo per proteggere le tue mani durante i lavori di giardinaggio è quello di utilizzare dei guanti appositi. Di seguito potrai trovare alcune indicazioni per poterti aiutare a scegliere i guanti che più si adattano alle tue esigenze:

  • I guanti per arbusti sono quelli ideali per pulire il giardino;
  • I guanti da trapianto sono guanti adatti per lavorare con il terreno o il terriccio del vaso, e sono utili soprattutto se il lavoro che dovrai fare sarà lungo;
  • I guanti impermeabili vengono utilizzati specialmente per quando si irriga il giardino;
  • I guanti antitaglio sono quelli che dovrai utilizzare per potare le piante spinose.

Una volta che avrai trovato il guanto più adatto alle tue esigenze dovrai anche sapere quale deve essere il materiale migliore tra pelle, latex, stoffa, plastica, fibra bamboo, infatti ognuno di questi materiali ha diverse proprietà che adattano il guanto alle varie fasi del lavoro che dovrai effettuare. Un suggerimento che ti possiamo dare è quello di tenere conto che i guanti più leggeri vengono solitamente utilizzati per lavori dove è richiesta sensibilità (rinvaso della pianta, semina, ecc) mentre quelli più pesanti vengono utilizzati per i lavori di pulizia del giardino o potatura delle piante. Le caratteristiche essenziali, qualsiasi tipo di guanto sceglierai, devono essere:

  • Cuciture rinforzate: questo tipo di cucitura rende resistente il guanto al lavoro e al tempo;
  • Protezioni: il guanto deve avere protezioni sia sul palmo che sulle dita, questo consente di proteggere al meglio il palmo ed i polpastrelli, soprattutto perché durante il lavoro di giardinaggio sono i due punti della mano più sollecitati;
  • Chiusura sul polso: la chiusura sul polso consente al guanto di rimanere stabile e di non muoversi durante il lavoro, specialmente se è leggermente più grande della tua taglia, ma serve anche per evitare che entrino spine, foglie, detriti, terra o piccole pietre.

Ora, dopo aver visto di che materiale è meglio che siano i guanti, l’uso e le caratteristiche ti indichiamo come scegliere al meglio le misure, anche perché acquistando online non potrai essere certo al 100% che la misura che sceglierai sia quella più idonea, quindi ti consigliamo prima di tutto di misurare la circonferenza della mano, utilizzando un metro e avvolgendolo intorno la mano nel punto più largo, la successiva misurazione deve essere dalla base del mignolo fino alla zona tra indice e pollice (tenendo fuori il pollice), quindi segna le misure e controlla nella tabella sottostante per trovare la tua misura:

  • XS: 17 - 17,8 centimetri;
  • S: 19 - 20,5 centimetri;
  • M: 21,5 - 23 centimetri;
  • L: 24 - 25,5 centimetri;
  • XL: 26,5 - 30 centimetri;
  • XXL: 29 -30 centimetri.

Devi tenere conto che da produttore a produttore le misure possono variare ma solo in minima parte, quindi ti consigliamo di tenere come riferimento queste misurazioni.


Tubi per irrigazione: solitamente si pensa che i tubi per irrigazione siano tutti uguali e si tende sempre ad acquistare quello più economico, ma non è proprio così, perchè anche i più piccoli particolari possono fare la differenza sia sulla praticità che sulla resistenza, infatti un buon tubo dovrebbe durare tra i 5 e i 10 anni, mentre quelli più economici vanno sostituiti quasi ogni anno. Qui di seguito ti suggeriamo alcuni utili consigli per scegliere al meglio il tubo d’irrigazione, per capirne la qualità e soprattutto per capire quale è il tubo più adatto alle tue esigenze:

  • Lunghezza del tubo: devi tenere presente che esistono varie metrature (lunghezza) per i tubi per innaffiare il giardini. Per trovare la lunghezza più adatta alle tue esigenze prima di tutto devi misurare il tuo giardino, da dove hai il rubinetto dell’acqua alla parte più lontana. Non è detto che un tubo lungo vada bene, innanzitutto perché pesante da poter spostare se più lungo dello spazio che devi annaffiare e secondo, ma non meno importante, i tubi troppo lunghi hanno poca pressione rispetto ad altri più corti. Possiamo quindi suggerirti che per un balcone o un terrazzo un tubo da 25 metri andrà benissimo mentre per il giardino va benissimo ed è ottimale uno da 50 metri, parliamo dei classici giardini di una casa privata, il giardino di una villa o villetta.
  • Diametro del tubo: devi sapere che esistono varie misure di diametro del tubo e sono 1,90 centimetri, 1,58 centimetri, 1,25 centimetri e solitamente la misura più utilizzata è quella da 1,58 centimetri in quanto è una combinazione ottimale tra pressione dell’acqua e il flusso.
  • Materiale del tubo: il materiale del tubo da giardino solitamente è la gomma o il vinile, a volte combinate insieme. Il tubo in vinile è più economico e più leggero ma non è molto resistente, infatti a furia di utilizzarlo e arrotolarlo è facile che si formino inclinature, piegature e se lasciato al sole si secca e si degrada facilmente, quindi ti consigliamo il tubo in gomma. Il tubo in gomma è molto più resistente e duraturo e anche più caro come prezzo, ma a suo vantaggio possiamo dirti che è molto più resistente, che se resta esposto al sole non si rovina e l’acqua al suo interno si scalda.
  • Resistenza: la forza del tubo da giardino si misura in pressione di scoppio, cioè la pressione dell’acqua che potrebbe creare una rottura. Quindi se utilizzi un irrigatore ti consigliamo un tubo flessibile con una pressione di rottura intorno ai 350 bar, ma controlla sempre il manuale prima di acquistare il tubo e valuta che pressione può essere adatta all’uso del tubo.
  • Flessibilità: quando acquisterai il tubo verifica che sia flessibile ma al punto giusto, infatti i tubi troppo flessibili piegandoli o arrotolandoli a lungo andare si rompono, ti consigliamo quindi di acquistare un tubo di gomma rinforzato e non del tutto flessibile.
  • Giunture: le giunture si attaccano agli irrigatori e ad altri componenti del sistema di irrigazione. Solitamente nei tubi meno costosi queste giunture sono di plastica, che noi sconsigliamo in quanto sono facilmente soggette a rotture o crepe. Consigliamo quindi delle giunture in ottone, in quanto più durature e più resistenti e che non permettono perdite d’acqua.

Detto questo non esiste una vera e propria tipologia di tubo perfetto, basta però avere alcuni piccoli accorgimenti che potranno esserti davvero utili.


Attrezzi da giardino:: sono numerosi gli attrezzi per giardini ma alcuni sono proprio essenziali ed utili per la tua piccola oasi, quindi ti consigliamo di non badare tanto al prezzo quanto alla qualità. Di seguito ti segnaliamo quali sono gli attrezzi indispensabili per prenderti cura del tuo giardino:

  • Vanga e pala: questi due attrezzi sono fondamentali per la cura delle tue piante. La vanga ti serve per muovere il terreno, piantando la vanga nel terreno e puntandola con i piedi, è possibile rimuovere facilmente la terra. Serve per scavare in profondità fino a circa 25 centimetri e serve per poter delimitare le aiuole e per mettere a dimora e piante. La pala è simile alla vanga ma è più grande e la si usa soprattutto per lavorare una grande quantità di terra o spostare foglie e sabbia.
  • Rastrello e zappa: anche questi due attrezzi sono fondamentali nella cura del giardino. Il rastrello è composto da un manico a cui è fissata una barra con denti che vanno dai 5 ai 10 unità, che sono lunghi e appuntiti, questo attrezzo può essere utilizzato per livellare la terra o pulire il terreno da foglie secche o erba secca, oltre ad essere utile per spargere il concime in modo uniforme. La zappa è simile alla vanga ma la sua lama è più affilata, sul mercato ne esistono di varie misure e materiali, ma ti consigliamo o il metallo o la plastica dura, in quanto gli altri materiali potrebbero rompersi molto facilmente.
  • Forbici: questo attrezzo è fondamentale per prenderti cura delle tue piante, infatti vengono utilizzate per la potatura di piccoli arbusti, cimatura e recisioni di fiori. Di forbici ne esistono di tutte le grandezze e con lame realizzate a secondo dell’uso e della tipologia delle piante. per le piante più grandi dovrai usare delle cesoie, questo ti permetterà di tagliare anche i rami più spessi senza troppa fatica.
  • Trapiantatore: praticamente è una paletta che può essere in metallo, in plastica o in legno e che viene utilizzata per sradicare delle piccole piante e trapiantarle in un altro terreno. Potrai scegliere tranquillamente uno dei tre materiali ma è importante che sia spessa in modo che non si rompa facilmente.

Nel nostro negozio online potrai trovare tutti gli attrezzi elencati anteriormente e speriamo di esserti stati utili per poter scegliere quello che si adatta di più alle tue esigenze. Dopo tutte queste informazioni, sui vari attrezzi e accessori per poter iniziare a lavorare e prenderti cura delle tue piante e dei tuoi fiori sia da interno che da esterno, speriamo che questa speciale guida ti sia stata d’aiuto e non ci resta che augurarti buon lavoro e buon divertimento!